La cosiddetta Crisi Ucraina. La furbizia dell’asino oligarchico.

di Umberto Pascali.

Come creare la perfetta auto-trappola. Ecco la strampalata risposta (che i bidenisti volevano rimanesse segreta) del Deep State USA e dei “bossetti” NATO/UE alla Russia.  Non volevano che fossero rivelate ai popoli europei perche’ troppo imbarazzanti. 

Ora è stata pubblicata con grande disprezzo verso i bidenisti; e in ogni caso, superata di gran lunga dagli eventi. Vedi la sonora sconfitta all’ONU. L’emergenza guerra mondiale crolla sui guerrafondai.
I potentati europei prendono le distanze dall’apparato fallimentare del Deep State USA. Vanno da Putin chiedendo gentilmente che riconosca il loro potere di saccheggio e controllo nelle “loro” zone. Sembra che Putin considererà il caso degli oligarchi europei caso per caso.  Secondo chi va prima a Canossa. 


Una volta conclusa questa prima fase di superamento della grande illusione di onnipotenza oligarchica, non sembra che i vari satrapi oligarchici (Macron, Draghi, BoJo, la componente nazista ucraina ecc.) saranno protetti o tollerati dalla Russia oltre il breve medio termine. 
Draghi non ti illudere.


Si può  immaginare come potrebbe ragionare un Putin (o un futuro Trump): Perché’ sopportare queste sanguisughe feroci, dittatoriali e sdentate, invece di stabilire rapporti con le forze reali dei paesi europei? Cominciano da quelle poche ancora indipendenti, o semi-indipendenti dai decaduti ex padroni oligarchici. Le forze dell’economia reale: industriali, e quel pochissimo che è rimasto delle organizzazioni del lavoro.


Succede in Germania, in Italia, in Francia, persino in Inghilterra. Mentre Paesi piu’ avanzati e piu’ liberi – come l’Ungheria – partono da una posizione molto più  avvantaggiata, perche’ hanno lottato per la loro libertà. E hanno vinto.

LEGGI LA LETTERA QUI (IN INGLESE):
https://thesaker.is/both-us-and-nato-replies-leaked-to-spanish-paper-full-texts/

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *